• Informazioni personali

    MI CHIAMO
    Tommaso D'Errico
    SONO NATO A
    Roma, il 14/01/1982
    LA MIA PROFESSIONE
    Grafico e Web Designer
    LAUREATO IN
    Scienze della Comunicazione
    con votazione 110/110
    IL MIO CURRICULUM
  • Il mio lavoro

    La questione è semplice: il mio lavoro è la mia più grande passione.

    Quello che faccio per i miei clienti lo faccio anche per me.
    La soddisfazione di un cliente è la mia gioia per un progetto che ha raggiunto l'obiettivo. Non esiste una garanzia migliore.

    Creatività, accuratezza e precisione sono gli aspetti che più mi contraddistinguono nel lavoro.
    Sono fermamente convinto dell’importanza dei dettagli per la realizzazione di un prodotto qualitativamente superiore.
  • Conoscenze tecniche

    SOFTWARE
    • Photoshop
    • Illustrator
    • Flash
    • Dreamweaver
    • InDesign
    LINGUAGGI
    • HTML
    • CSS
    CMS
    • Wordpress
    ALTRI STRUMENTI
    • Fotografia
    • Disegno
  • Hobby & interessi

  • open panel
  • Home
  • Tutorials
  • Correggere una foto: il timbro clone di Photoshop

Correggere una foto: il timbro clone di Photoshop

 

Livello: principiante | Strumenti: Photoshop

correggere-una-foto-il-timbro-clone-di-photoshop
Confronto: particolare della fotografia prima e dopo la correzione con il timbro clone

Capita spesso di avere delle buone foto rovinate da un particolare o da qualche elemento “di disturbo”. In molti casi è possibile riparare l’immagine in modo veloce grazie allo strumento timbro clone ( icona timbro clone ) di Photoshop. Questo strumento è molto versatile e può essere usato in modo creativo per tantissimi scopi. In questo tutorial, comunque, ci concentreremo sulla sua funzione principale: la correzione di una fotografia.

L’immagine da correggere

Questo primo piano del mio gatto mi piaceva molto (soprattutto perché non è facile fotografarlo da sveglio!) così ho deciso di migliorare la foto in post produzione. La maggior parte dei passaggi che mi hanno permesso di ottenere la foto elaborata (3) partendo dall’originale (2) sono per lo più gli stessi spiegati nel tutorial Migliore una foto con Photoshop in 5 minuti.

correggere-una-foto-il-timbro-clone-di-photoshop
2-3. La foto prima (2) e dopo la post produzione (3): sono rimaste delle imperfezioni

L’immagine elaborata (3) è sicuramente una buona fotografia. Tuttavia, ci sarebbero ancora da eliminare alcuni fastidiosi particolari: la secrezione dell’occhio sinistro (1) e un po’ di polvere nella zona frontale. A questo punto, il timbro clone è l’arma che fa per noi.

Utilizzo dello strumento timbro clone

Come funziona il timbro clone? Molto semplicemente, questo strumento ci consente di campionare (o clonare, appunto) un’area (più o meno ampia) della nostra immagine e riprodurla dove vogliamo. In questo modo possiamo facilmente eliminare dei particolari che ci disturbano: basterà infatti campionare, anche a più riprese, piccole aree intorno all’elemento da “cancellare” e incollare un po’ alla volta questi pezzetti di immagine “pulita” sull’area da eliminare.

 
L’utilizzo pratico è molto semplice, e può essere schematizzato nei seguenti passaggi:

  1. Selezionare lo strumento timbro clone ( icona timbro clone )
  2. Impostare una valore Diametro principale e un valore Durezza (premere il tasto destro del mouse quando il cursore è sopra l’immagine). È anche possibile scegliere una forma e impostare i valori di opacità e flusso (barra degli strumenti in alto a sinistra), come per lo strumento pennello
  3. Posizionarsi sull’area che si vuole clonare (controllare che sia selezionato il livello corretto)
  4. Tenere premuto il tasto Alt (il cursore cambia aspetto) e cliccare con il tasto sinistro del mouse per campionare l’area
  5. Il cursore a questo punto ci mostra un’anteprima dell’area campionata
  6. Spostarsi quindi sull’area che si vuole coprire e cliccare con il tasto sinistro del mouse per incollare.

 
Ecco un classico esempio (il terzo occhio) per comprendere in modo immediato cosa si può ottenere con questo strumento (4).
correggere-una-foto-il-timbro-clone-di-photoshop
4. Un classico esempio di cosa si può ottenere con lo strumento Timbro Clone

Effettuare correzioni con il timbro clone

Per effettuare delle correzioni, il consiglio è quello di campionare aree molto piccole e ripetere il procedimento più volte piuttosto che risolvere il tutto con un unico passaggio clonando un’area grande quanto l’elemento da correggere: è evidente che questo modo di lavorare ci aiuterà a evitare vistosi e inguardabili artefatti.
Un’altro consiglio è di utilizzare sempre un timbro morbido, impostando una durezza minore di 100 (la durezza è il parametro che regola la definizione dell’area da campionare: 100 significa che l’area campionata avrà un bordo netto, al contrario una valore di durezza pari a zero genera un bordo molto sfumato, più morbido quindi): in questo modo l’area corretta risulterà più omogenea e l’intervento correttivo sarà meno visibile.

 
Ecco come procedere:

  1. Zoomare sull’area interessata (5a)
  2. Campionare una zona “pulita” il più possibile vicina al particolare da rimuovere (5b, cerchio rosso) e incollarla sull’elemento da correggere (5b, cerchio verde)
  3. Controllare il risultato (5c) e ripetere l’operazione finché l’immagine non sarà stata interamente ripulita (6).

correggere-una-foto-il-timbro-clone-di-photoshop
5. Per effettuare correzioni campionare aree molto piccole e ripetere il procedimento più volte

Ecco il risultato finale: la foto è stata completamente ripulita dalle imperfezioni.
correggere-una-foto-il-timbro-clone-di-photoshop
6. Il risultato finale

Un commento presente

  1. Davvero un tutorial molto interessante e ben fatto !

     
    • wipsi
    • Rispondi

Scrivi un commento

© 2011 D'Errico Tommaso - Tutti i diritti riservati
Home | Servizi | Portfolio | Blog | Contatti | Testimonial | Grafico freelance          P. IVA 11786451002